I cellulari, una volta privilegio delle classi più ricche, adesso si stanno diffondendo rapidamente anche tra i meno abbienti, grazie all’introduzione da parte dei produttori di apparecchi a poco prezzo e di piani prepagati. Il pubblico, specialmente quello che può spendere poco, rimane però intimorito dall’apparecchio, temendo. In molti, infatti per comunicare brevi messaggi preferiscono affidarsi ancora ai telefoni pubblici piuttosto che inviare un SMS. Gli operatori stanno quindi cercando di aumentare la diffusione dei messaggi con campagne mirate e promoter sia per far risparmiare i propri utenti (un SMS costa meno della metà di una chiamata da un telefono pubblico), sia per far crescere i propri ricavi.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum