L

a protezione della privacy è un argomento che i gestori di telefonia mobile stanno (giustamente) prendendo molto sul serio.
Nelle ultime settimane, infatti, ci sono stati molte polemiche in USA riguardo alla facilità con cui sarebbe possibile avere i dettagli sul traffico telefonico di qualunque utente semplicemente acquistandoli in appositi siti web.

Sarebbe degli ultimi giorni la notizia che gli operatori Sprint e Verizon Wireless hanno dichiarato di aver avviato procedimenti legali contro alcuni siti web che davano la possibilità di accedere al traffico telefonico dei propri clienti.
Secondo gli operatori, tali registrazioni sarebbero state ottenute in maniera fraudolenta, ad esempio spacciandosi per clienti.