Solo ieri abbiamo dato la notizia che un tribunale brasiliano aveva bloccato il funzionamento di WhatsApp nel paese per 48 ore. La sentenza era giunta dopo che quest’ultimo aveva rifiutato di rispettare un ordine del tribunale che chiedeva l'accesso a una serie di informazioni. L'applicazione sarebbe stata utilizzata da un presunto trafficante di droga e la polizia voleva vedere i messaggi da lui inviati.

Whatsapp bloccato in Brasile
Finiti i problemi per WhatsApp in Brasile?

Ebbene, 12 ore dopo che il divieto è entrato in vigore, il provvedimento è stato sovvertito da un altro giudice brasiliano. A proposito del "caso", il membro del Congresso Caio Narcio ha detto: "Questo è ridicolo. Che dire della nostra libertà di comunicare?". Il divieto di WhatsApp in Brasile ha dato all'applicazione di messaggistica rivale Telegram la possibilità di aggiungere nuove sottoscrizioni. In sole 12 ore Telegram ha rivelato attraverso un tweet di essere stato scaricato da 1 milione di dispositivi in Brasile. Prima del divieto, Telegram era stato installato sul 2,35% dei dispositivi Android nel paese, mentre il 93% dei brasiliani avevano installato WhatsApp sui propri dispositivi mobili.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum