A quanto pare il Galaxy S8 sarà il primo smartphone al mondo ad essere caratterizzato dal riconoscimento d’impronte ottico, cosa che comporterà l'integrazione della tecnologia di scannering all'interno del suo display.
Uno dei fornitori di Samsung ha recentemente prodotto un componente che svolge proprio questo compito e c'è chi presuppone che possa essere implementato all'interno del prossimo flagship della casa sudcoreana.

Galkaxy Note 7, lo scanner dell'iride
Scanner dell'iride sul Galaxy Note 7

Secondo un rapporto proveniente dalla Cina, il Galaxy S8 sarebbe caratterizzato da tre aspetti:
– erediterebbe il riconoscimento dell'iride dal Galaxy Note 7;
– il tasto home sparirebbe dalla parte anteriore;
– il lettore delle impronte digitali sarebbe posto sul retro.

L'informatore suggerisce che il lato posteriore del Galaxy S8 somiglierà, giusto per farci un'idea, a un Google Pixel e che per quanto riguarda l'assetto della fotocamera principale sul retro il Galaxy S8 uscirà in due varianti: una con fotocamera singola e una con dual-cam.