Dopo aver messo a confronto Galaxy S7 Edge e iPhone 6s Plus, diamo uno sguardo alle caratteristiche tecniche di Galaxy S7 e iPhone 6s, due concorrenti diretti. In entrambi i casi parliamo di smartphone che cercano di ottimizzare le dimensioni generali e di offrire le migliori prestazioni sul mercato.

Schermo
Come Galaxy S6, Galaxy S7 propone uno schermo AMOLED da 5,1 pollici a risoluzione Quad HD (2560×1440, 577ppi), che DisplayMate ha già etichettato come “il migliore” in circolazione. iPhone 6s si affida invece a un pannello IPS a risoluzione 1334×750 (326ppi) da 4,7 pollici. La tecnologia AMOLED ha qualche vantaggio in più per quanto riguarda i contrasti e la resa cromatica generale, motivo per cui Samsung ha fatto la scelta giusta a proseguire in questa direzione.

Galaxy S7 Black Onyx
Galaxy S7 Black Onyx

I due smartphone hanno dimensioni leggermente diverse: 142,4 x 69,6 x 7,9 mm per Galaxy S7 e 138,3 x 67,1 x 7,1 mm per iPhone 6s che, grazie allo schermo di dimensioni minori, vince come smartphone più compatto. Il peso è simile: 152 g per Galaxy S7 e 143 g per iPhone 6s.

Prestazioni
Abbiamo già sottolineato nel precedente confronto che stiamo parlando di due sistemi operativi molto diversi. Nel contesto di Android, i 4GB di Galaxy S7 sono ottimi, probabilmente superiori a quanto basterebbe al sistema per girare fluidamente, ma ciò non significa che i 2GB di iPhone 6s siano un risultato tecnico inferiore. Anzi, l’ottimizzazione con iOS 9 garantisce prestazioni ineccepibili. Per quanto riguarda il processore, la versione europea di Galaxy S7 avrà il proprietario Exynos 8890 Octa; iPhone 6s sfrutta invece un chip A9 con processore dual-core. Decisioni differenti che portano allo stesso risultato: prestazioni stellari.

Focus sulla fotocamera di iPhone 6s
Focus sulla fotocamera di iPhone 6s

Fotocamera
Vale lo stesso discorso affrontato per Galaxy S7 Edge e iPhone 6s Plus, considerato che Galaxy S7 e iPhone 6s includono gli stessi sensori. La fotocamera posteriore di Galaxy S7 ha una risoluzione di 12 megapixel, inferiore a quella di Galaxy S6, ma integra pixel più grandi e la tecnologia Dual Pixel per una messa a fuoco quasi instantanea. iPhone 6s parla più o meno la stessa lingua: sensore da 12 megapixel grande ⅓ pollici, doppio flash LED e registrazione video fino a 2160p o 240FPS. Le due fotocamere frontali integrano un sensore da 5 megapixel, che registra video in Full HD. Cambia l’apertura focale: f/2,2 per iPHone 6s e f/1,7 per Galaxy S7.

Batteria
Gli iPhone non hanno mai brillato per autonomia. Rispetto a iPhone 6, la batteria è stata addirittura rimpicciolita da 1.810 mAh fino a 1.715 mAh. Ciononostante, grazie all’ottimizzazione con il software, si riesce a sostenere una buona giornata di utilizzo. Samsung ha invece preferito perdere qualche decimo di millimetro qui e là in favore di una batteria molto più capiente rispetto alla generazione precedente: 3.000 contro 2.550 mAh.

Due smartphone che, in ogni caso, faranno la felicità di chiunque li acquisti. Se preferite gli schermi AMOLED e l’espandibilità della memoria (ritornata su Galaxy S7), la scelta è il top di gamma Samsung, ma sul lungo termine non può essere sottovalutata l’ottimizzazione di iOS con l’hardware degli iPhone.