Anche per la nuova generazione di Galaxy, Samsung ha voluto fare affidamento su due produttori per il sensore della fotocamera posteriore. In alcuni Galaxy S7 e S7 Edge si trova un IMX 260 di Sony; in altri un sensore ISOCELL proprietario, come fatto notare da un utente su Reddit.

Entrambi garantiscono una risoluzione massima di 12,2 megapixel, video a risoluzione 4K e tutte le caratteristiche sponsorizzate dal produttore asiatico in fase di promozione. Le differenze sono sottili, ma comunque percepibili a un occhio attento.

Fotocamera posteriore di Galaxy S7
Fotocamera posteriore di Galaxy S7

Ciò avvenne già lo scorso anno con Galaxy S6 e S6 Edge: le differenze riguardavano soprattutto i colori delle fotografie scattate. Quelle prodotte con il sensore Sony avevano toni più caldi nelle immagini diurne e un lieve tono bluastro di sera. La qualità generale era elevata in entrambi i casi, ma tali differenze possono comunque causare qualche fastidio.

Come sapere quale sensore è integrato? C’è un'app per tutto: l’app gratuita AIDA64 esegue una veloce scansione e rivela tutti i dettagli tecnici dei due sensori inclusi nello smartphone.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum