Continua a lasciare perplessi il modo in cui Samsung si sta occupando dell’aggiornamento a Lollipop di due apprezzati ex-top di gamma: Galaxy S III e Note II. La filiale britannica di Samsung, in risposta a un utente che chiedeva informazioni in merito, ha infatti confermato che nel Regno Unito l’aggiornamento, che introduce il Material Design, non arriverà per il duo. La decisione dell’azienda, comunque, non è stata globale: in Polonia, Danimarca e Finlandia, al contrario, il phablet del 2012 verrà aggiornato all’edizione 5.0 di Android.

Si tratta insomma di una decisione non omogenea e che dà l’impressione che ogni sede locale possa decidere autonomamente riguardo l’arrivo di Lollipop sui due dispositivi. I problemi non sono sicuramente hardware poiché stiamo vedendo arrivare sul mercato dispositivi con a bordo la versione Android 5.0 che hanno una scheda tecnica inferiore al processore quad-core e ai 2GB di RAM di Galaxy S III e Note II.

Samsung Galaxy Note II
Samsung Galaxy Note II

È probabile che la colpa sia dell’interfaccia TouchWiz, la più modificata rispetto all’edizione “stock” tra quelle più popolari e per questo anche più pesante. L’opzione della decisione commerciale sarebbe sembrata ovvia se in ogni parte del mondo nessuno dei due dispositivi avesse ricevuto l’aggiornamento a Lollipop, ma sembra che in alcuni casi sia stato dato il via libera. Gli utenti italiani possono ancora sperare.