Annunciato ufficialmente poche ore fa, il Galaxy S20 FE – stando a quanto dichiarato da Samsung – riceverà gli aggiornamenti del software per tre anni.

Galaxy S20 FE: tre anni di aggiornamenti

Com’è noto, gli aggiornamenti del software sono una delle cose più importanti per la buona salute di uno smartphone e – per buona sorte dei futuri possessori – l’appena arrivato Galaxy S20 FE ne riceverà per tre anni. Questo significa che il telefono, che si avvia con Android 10, accoglierà come primo aggiornamento Android 11, il software che Google ha appena lanciato per i suoi device Pixel.

Tuttavia, sebbene Android 11 sia già uscito e rappresenterà il primo update per il Galaxy S20 FE, Samsung non ha confermato una data di approdo sul device. In effetti, l’azienda cinese probabilmente non ha avuto molto tempo per lavorare sul software, quindi potrebbe passare ancora un po’ di tempo prima che i proprietari del Galaxy S20 FE ottengano l’atteso pacchetto nuovo di zecca di big G.

Ricordiamo che il Galaxy S20 FE presenta un ampio pannello Super Amoled da 6,5 pollici, con foro al centro dedicato alla selfie-camera da 32MP. Altra caratteristica dello schermo è il potenziale del refresh rate, che arriva a 120Hz. Il device sul retro conta su un comparto fotografico formato da 3 sensori (12+12+8MP). Il teleobiettivo da 8 MP offre zoom ottico fino a 3X e ibrido fino a 30X.

A bordo dell’edizione destinata al mercato italiano c’è il processore Samsung Exynos 990, associato a 6GB di RAM e 128GB di spazio interno, mentre l’autonomia energetica è assicurata da una batteria da 4500 mAh, con supporto alla ricarica rapida a cavo e wireless.

Per il suo nuovo terminale, Samsung ha pensato a ben sei tonalità, dato che il Galaxy S20 FE sarà disponibile in Cloud Navy, Cloud Red, Cloud Lavender, Cloud Mint, Cloud White e Cloud Orange.

Fonte:Androidheadlines