Il flop del Galaxy Note 7 riporta in auge il detto latino "mors tua vita mea". Non c’è alcun dubbio che il vuoto lasciato dall'ingombrante phablet di Samsung dovrà essere colmato da qualche altro device. Forse più d'uno. Ed è chiaro che tra questi device non può mancare l'iPhone 7.

Tim Cook
Tim Cook

Saranno molti i vantaggi che trarranno da questa situazione le società rivali di Samsung che, per ovvi motivi, hanno intensificato la loro produzione. Tim Cook, CEO di Apple, lo sa ma ammette che è «difficile quantificare» quanto si possa guadagnare da questo scivolone. Al tempo stesso, dichiara: «ovviamente diamo il benvenuto a tutti gli switcher», quelli che passano da Samsung ad Apple. Per evitare questa eventualità, la casa sudcoreana sta inventandosi degli incentivi: oltre ai voucher, la possibilità di pagare a metà prezzo il prossimo flagship della casa a tutti gli utenti che rimarranno in Samsung.