Annunciati i nuovi Fossil Gen 5 Wear OS che, dotati di ben 1 GB di RAM, modalità batteria intelligente e processore Qualcomm Snapdragon Wear 3100 (lo stesso già montato sui Fossil Sport e Montblanc Summit 2), offrono molti miglioramenti sia dal punto di vista l’hardware che sul fronte del software rispetto alla generazione precedente. Tra le nuove funzionalità, di maggiore rilievo, i nuovi smartwatch Fossil consentiranno agli utenti in possesso di un Apple iPhone di ricevere chiamate come già avviene sugli Apple Watch. In più l’ultimo Gen 5 Wear OS introduce alcune modalità intelligenti di risparmio della batteria (un aspetto nodoso che aveva sollevato non poche lamentele con i precedenti device), senza andare a impattare sulle funzionalità di base.

Fossil Gen 5 e chiamate da polso

Quella di avvisare gli utenti dell’arrivo di una chiamata del proprio iPhone collegato via Bluetooth all’orologio è una feature che già altri Wear OS avevano, ma gli ultimi Gen 5 consentiranno di ascoltare e rispondere alle chiamate direttamente dall’orologio stesso. Questo però non immediatamente. I Fossil rilasciati il 5 agosto non hanno già implementata questa funzionalità, o meglio la feature è già disponibile solo per i telefoni Android. Per sfruttarla anche sui melafonini, gli utenti della mela morsicata dovranno attendere l’arrivo di un’OTA che arriverà sotto forma di un’app proprietaria, previsto per il prossimo autunno.

Maggiore autonomia

Fossil assicura che la nuova gestione della batteria dei Gen 5 Wear Os garantirà all’orologio un’autonomia di diversi giorni con una singola carica. Questo grazie all’impostazione “Modalità batteria estesa“. Il tutto senza sacrificare le notifiche e il monitoraggio della frequenza cardiaca. Ad essere messe in stand-by sono le funzionalità che Fossil considera non essenziali. In caso di batteria quasi scarica, o quando non si vogliono avere distrazioni, si può invece optare per la “Modalità solo tempo“, che visualizza solo l’ora. La “Modalità giornaliera” è invece quella classica, impostata di default che mantiene sempre attivo anche il display. Completa la configurazione delle quattro modalità quella “Modalità personalizzata” che consente all’utente di regolare le impostazioni in base alle proprie esigenze.

Watch Os Gen 5: caratteristiche

Fossil offrirà sei opzioni di colore per la Gen 5. Tre di loro rientrano nella denominazione “Julianna HR” e sono piuttosto appariscenti, con un anello d’oro che circonda il quadrante. Gli altri tre, chiamati “Carlyle HR“, appaiono decisamente più sobri. Tutti hanno lo stesso aspetto generale e le stesse dimensioni, incluso uno schermo AMOLED da 1,28 pollici (328ppi) all’interno di una cassa da 44 mm che ha uno spessore di 12 mm. Ogni orologio Gen 5 è compatibile con cinturini da 22 mm.

Gli indossabili Fossil presentano 8 GB di memoria integrata e 1 GB di RAM, NFC per pagamenti contactless tramite Google Pay, un sensore di monitoraggio della frequenza cardiaca aggiornato, GPS e un altoparlante per ricevere chiamate o ascoltare musica. I Fossil Gen 5 possono essere usati in acqua, fino a 30 metri di profondità.

Gli smartwatch Gen 5 di Fossil vengono proposti a un prezzo consigliato di partenza di $295 (circa 265 euro).

Fonte:Fossil