Pare essere giunta al capolinea la telenovela sulla vendita di Telecom Italia. In una nota odierna, infatti, si conferma l’imminente acquisto di Olimpia, la holding che controlla Telecom Italia, da parte di un gruppo di investitori italiani con l’importante contributo della spagnola Telefonica. A far parte della cordata italiana saranno Assicurazioni Generali, Intesa Sanpaolo, Mediobanca e Sintonia SA. L’intera operazione costerà circa 4,1 miliardi di Euro. L’acquisizione verrà effettuata tramite una nuova società, la Telco S.p.A, che controllerà Olimpia, la quale, dopo l’operazione, possiederà circa il 23,6% di Telecom Italia. La Telco S.p.A. sarà così controllata: a Generali il 28,1%, a Intesa Sanpaolo, il 10,6%, a Mediobanca, il 10,6%, a Sintonia SA, il 8,4% ed a Telefonica il rimanente 42,3% delle azioni di Telco. In un prossimo futuro gli azionisti italiani potranno vendere in toto in parte le proprie quote ad altri investitori nostrani che volessero focalizzarsi nel business delle tlc.