Non appena l’FBI ha trovato con successo un modo per sbloccare l'iPhone 5c appartenuto al terrorista Syed Farook senza l'aiuto da parte di Apple, ecco che si presenta un altro caso con carateristiche simili. L'ente governativo americano ha infatti appena approvato una richiesta del dipartimento di polizia di Conway, in Arkansas, che richiede di usare la stessa tecnologia per sbloccare un iPhone e un iPod ritenuti importanti nella risoluzione di un caso di omicidio che coinvolge due adolescenti.

Tim Cook presenta l'iPhone 6
Come si comporterà adesso Tim Cook?

Non è però ancora chiaro se l'FBI ritenga di utilizzare la stessa tecnica impiegata per sbloccare l'iPhone 5c "della discordia". Nel nuovo caso in Arkansas, un giudice ha temporaneamente sospeso il processo al diciottenne Hunter Drexler in attesa che i pubblici ministeri potessero richiedere aiuto all'FBI per sbloccare l'iPhone e l'iPod dell'imputato. L'accusa sostiene infatti che i due dispositivi possono contenere elementi di prova relativi agli omicidi di Robert e Patricia Cogdell, risalenti allo scorso luglio. Con l'approvazione da parte dell'FBI della richiesta, il processo dovrebbe riprendere a breve.