Come noto, luglio è il mese riservato alla pubblicazione dei report sui dati fiscali aziendali relativi al secondo trimestre dell’anno.

Dopo i principali brand della telefonia, ora è il momento di analizzare brevemente i risultati fiscali di Facebook, il colosso dei social network di proprietà di Mark Zuckerberg.

I ricavi relativi al Q2 2014 sono stati pari a 2.91 miliardi di dollari (di cui 2.68 provenienti dalla pubblicità e la restante parte dal pagamento di servizi interni a Facebook), con il reddito netto schizzato in alto del 50% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e pari a 791 milioni di dollari.

Per ciò che riguarda gli iscritti, Facebook può contare su 1.32 miliardi di utenti attivi mensili (+14% rispetto al 2013) e su 829 milioni di utenti attivi giornalieri (+19%).

La versione mobile di Facebook ha generato il 62% dei ricavi da pubblicità, evidenziando come il consumo della rete si sia oramai prevalentemente spostato dal computer desktop allo smartphone o tablet.

Gli utenti attivi mensili che nel Q2 2014 hanno effettuato l’accesso al social network solo e unicamente dal proprio device mobile sono stati 399 milioni, in crescita rispetto ai 341 milioni del Q1 2014 e ai 219 dell’ultimo trimestre dell’anno precedente.

Gli accessi giornalieri effettuati da dispositivi mobili sono stati 654 milioni, mentre sono pari a un miliardo e 70 milioni coloro che mensilmente accedono sia alla versione desktop che mobile.

In Europa nel Q2 2014 gli utenti attivi giornalieri sono stati 206 milioni, mentre quelli su scala mensile hanno raggiunto i 292 milioni.

Risultati finanziari Facebook Q2 2014

Risultati finanziari Facebook Q2 2014

Risultati finanziari Facebook Q2 2014

Risultati finanziari Facebook Q2 2014

Risultati finanziari Facebook Q2 2014

Risultati finanziari Facebook Q2 2014