I consumatori europei quest’estate hanno risparmiato fino al 60% nell'utilizzo del telefono cellulare all'estero. Ad affermarlo è uno studio incentrato sull'introduzione dell'Eurotariffa sul roaming.

Lo studio effettuato dalle 27 autorità nazionali di telecomunicazioni, unite nel gruppo dei regolatori europei (European Regulators Group – ERG), in collaborazione con la Commissione europea, ha evidenziato che dal 30 luglio 2007 gli operatori di telefonia mobile, rispettando gli obblighi comunitari, hanno messo a disposizione dei loro abbonati l'eurotariffa.
Entrando nel dettaglio, le chiamate in uscita hanno visto un calo del 57% (da 1,1 euro a 47,01 cent nel 2007), quelle in entrata del 60% (da 58 cent a 24).

Roberto Viola, segretario generale dell'Authority di settore, ha evidenziato che "l'Italia ha ottemperato in modo perfetto alle nuove regole".