NAVTEQ ha annunciato la disponibilità di NAVTEQ Traffic Patterns in 9 paesi europei. NAVTEQ Traffic Patterns, che nel 2008, al momento del suo lancio, comprendeva le mappe di Germania, Regno Unito e Francia, è stato arricchito con l’aggiunta di 6 nuovi paesi: Italia, Belgio, Lussemburgo, Paesi Bassi, Principato di Monaco e Principato di Andorra.

NAVTEQ Traffic Patterns costituisce un database di informazioni sul traffico contenente le velocità medie dei flussi di traffico su una rete stradale di 600.000 chilometri, tra arterie principali e secondarie che si estende sull’intero territorio europeo, e che comprende quasi il 90% delle strade più trafficate del continente, tra cui quelle di Berlino, Londra, Parigi e Roma. NAVTEQ Traffic Patterns fornisce informazioni precise, uniformi e prive di interruzioni sulle probabili condizioni del traffico e offre agli automobilisti una copertura continua anche nel momento in cui si trovano ad attraversare il confine tra due stati.

NAVTEQ Traffic Patterns offre agli sviluppatori di soluzioni e prodotti e ai fornitori di servizi un set di dati affidabile e di facile utilizzo per una serie di applicazioni per il calcolo intelligente dell’itinerario. NAVTEQ Traffic Patterns consente di fornire agli automobilisti informazioni di cui hanno bisogno per decidere quando e come evitare le zone maggiormente congestionate. Destinato a un variegato pubblico che va dai pendolari ai fornitori di servizi di pronto soccorso, NAVTEQ Traffic Patterns consente un calcolo dell’itinerario più accurato e stime dei tempi di percorrenza più precise in base alle probabili condizioni del traffico.

NAVTEQ Traffic Patterns nasce dai dati raccolti in anni di rilevamenti tramite sonde e sensori satellitari, riuniti, verificati e abbinati a una serie di codici di localizzazione.