In India orientale una donna in dolce attesa è rimaste leggermente ferita in seguito all’esplosione della batteria del suo cellulare Nokia.

"Le ferite provocate non sono risultate gravi, dopo una visita in ospedale la donna è potuta ritornare a casa" ha riferito Ananda Sarkar, un ufficiale delle polizia, all'agenzia France-Presse.

La batteria esplosa non sarebbe una batteria associata all'informativa di prodotto per le batterie BL-5C, infatti si apprende che a causare l'incidente è stata una batteria BL-D3.
La batteria acquistata nel 2004 insieme al cellulare è esplosa circa 10 minuti dopo che era stata messa sotto carica.

"Si è trattato di un caso isolato. Penso che la batteria fosse obsoleta." risponde Nokia con Sanjoy Jaiswal ed aggiunge "Se troviamo il cellulare e la batteria ed il caricabatteria sono originali, sarà risarcita."

Ricordiamo che lo scorso 14 agosto, Nokia ha rilasciato un'informativa di prodotto per la batteria a marchio Nokia BL-5C in quanto, in casi rari, le batterie potrebbero potenzialmente surriscaldarsi a causa di un corto circuito innescato durante la carica, causando una fuoriuscita della batteria dalla propria sede.