Microsoft mette la parola fine
alla pantomima legata a due applicazioni pubblicizzate come fondamentali in
Pocket PC 2002, ma che erano, poi, risultate assenti nella versione offerta
al pubblico. MSN Messenger e Terminal Service Client, entrambi nelle versioni
Pocket PC 2002, infatti, avrebbero dovuto essere incluse nell’atteso nuovo sistema
operativo. Microsoft si era scusata per la mancanza ed aveva promesso che le
applicazioni, nel giro di pochi mesi, sarebbero state disponibili per il download.

La casa di Redmond ha tenuto fede
alle promesse ed ha annunciato la disponibilità di ambo i prodotti per il download
gratuito direttamente dal proprio sito
Internet
. Intanto cresce in Italia il malcontento dei possessori di palmari
Pocket PC, che stanno attendendo invano, da mesi, l’upgrade a Pocket PC 2002
per i loro vecchi PDA. Addirittura alcuni utenti avrebbero ricevuto l’aggiornamento
in lingua inglese, nonostante avessero specificamente ordinato quello in italiano.
Speriamo che, anche in questo, Microsoft possa celermente intervenire e porre
rimedio.