La batteria è uno dei punti deboli degli smartphone di ultima generazione. Applicazioni che richiedono una costante connessione alla rete, processori sempre più potenti e ampi display con risoluzioni elevate contribuiscono a ridurre drasticamente l’autonomia dei nostri dispositivi. Secondo The Guardian sarebbe possibile guadagnare un buon 20 percento di autonomia semplicemente eliminando l’applicazione Facebook.

L'app Facebook divora la batteria
L'app Facebook divora la batteria

Secondo alcuni test effettuati, infatti, disinstallare Facebook da un dispositivo iOS farebbe risparmiare il 15 percento di batteria. La quota arriva fino al 20 percento, nel caso in cui si utilizzi un dispositivo basato sul sistema operativo Android. Ma i benefici non riguarderebbero solo l’autonomia: l’eliminazione dell’applicazione dai dispositivi Android permetterebbe alle altre applicazioni di avviarsi fino al 15 percento più velocemente.
 

Dalle ricerche effettuate sembrerebbe che l’applicazione avvii una serie di processi in background che, oltre a consumare un quantitativo elevato di batteria, riducono le prestazioni del dispositivo. Allo stato attuale l’unica soluzione è quella di disinstallare l’applicazione e accedere tramite browser. Secondo The Guardian, il sito mobile è perfettamente ottimizzato e consente di svolgere le medesime funzioni, seppur con qualche piccola limitazione.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum