Dopo WhatsApp anche Dropbox ha distribuito un aggiornamento della propria applicazione per Android che introduce il linguaggio visivo Material Design. Stiamo parlando dello stesso stile che contraddistingue Lollipop e che Google vorrebbe caratterizzasse tutto il software legato alla sua piattaforma. La nuova versione dell’app Android di Dropbox è la 3.0 ed è in fase di distribuzione in tutto il mondo. Il Play Store italiano segnala ancora la 2.5.4 come la più recente: bisognerà pazientare. Nel frattempo la si può scaricare da APKMirror.

L’adozione della nuova grafica sembra essere la principale novità della versione 3.0 e al momento non ci sono funzionalità extra rispetto a prima. L’interfaccia è molto più chiara, fluida e facile da interpretare, in linea con quanto fatto da BigG nel 2014. È costantemente presente un tasto “d’azione” nella parte inferiore della schermata, tramite cui caricare nuove foto, creare una nuova cartella oppure, ad esempio, nuovi file di testo.

Dropbox 3.0 per Android
Dropbox 3.0 per Android

Dropbox è uno dei principali servizi cloud in circolazione e uno dei più apprezzati. Recentemente, poi, ha stretto un accordo con Microsoft e il suo servizio è integrato in Office Online, la versione per browser della nota suite per la produttività.

L’arrivo così tardivo del Material Design in un app popolare come Dropbox è esemplificativo della mancanza di coerenza nel design di Android di cui molti utenti si lamentano. Laddove Apple riesce a spingere più facilmente nuove linee guida di iOS, Google fa più fatica a far abbracciare agli sviluppatori di terze parti le sue scelte.