Il Dipartimento dei Trasporti del Regno Unito ha dichiarato che i passeggeri in volo da e per gli aeroporti del Paese britannico dovranno avere smartphone, tablet e qualsiasi altro dispositivo elettronico dotato di batteria carica, in modo tale da poter essere acceso nella fase di controllo dei bagagli.

La notizia fa seguito alla medesima decisione presa dagli Stati Uniti alcuni giorni fa. Nello specifico, non tutti i voli saranno soggetti alla nuova disposizione, anche se per motivi di sicurezza il Segretario ai Trasporti Patrick McLoughin non ha voluto comunicare le tratte interessate. Si presume ciò riguardi prevalentemente i voli da e per i Paesi del Medio Oriente e dell’Asia.

Così recita il nuovo regolamento: “Siate sicuri che i vostri apparecchi elettronici siano stati caricati prima del viaggio. Se il device non si accende, non sarete ammessi all’interno del velivolo”.

La decisione nasce dal timore di nuove tecnologie adottate dal terrorismo internazionale che potrebbero far uso dei dispositivi elettronici di uso comune.

Non è ad oggi ancora chiaro se, in caso di mancata accensione del device, sia il passeggero a non poter salire a bordo o se sia soltanto il device stesso a non poter essere imbarcato.

A tal proposito, le principali compagnie che operano nel Regno Unito, British Airways su tutte, stanno cercando di uniformare il più possibile le comunicazioni da fornire ai propri passeggeri.

smartphone carico