Secondo quanto annunciato, l’operatore giapponese NTT DoCoMo potrebbe far partire un programma di richiamo per le batterie agli ioni di litio dei cellulari D902i, prodotti da Mitsubishi e commercializzati nella propria linea di apparecchi FOMA.

Le batterie in questione sono prodotte da Sanyo e tenderebbero a surriscaldarsi e quindi esplodere.
I costi del richiamo saranno divisi tra NTT DoCoMo, Sanyo e Mitsubishi Electric.
Nello scorso novembre si era verificata l’esplosione di una batteria, senza conseguenze per le persone.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum