La compagnia inglese Cambridge
Silicon Radio, uno dei maggiori produttori mondiali di chip Bluetooth, ha annunciato
che entro il 2003 il prezzo di un singolo chip si abbasserà a 5 dollari.

La notizia porta conforto a tutte
le aziende che supportano il Bluetooth, che sta soccombendo nella battaglia
per divenire lo standard mondiale per le trasmissioni radio a corto raggio nei
confronti dell’802.11b. Un altro annuncio dell’azienda riguarda proprio l’802.11b.
Sarà presto prodotto, infatti, un chip che conterrà entrambe le tecnologie,
per fare in modo che si possano implementare tutte e due su di un singolo dispositivo.
Il problema di eventuali interferenze non si pone, visto che a dispetto del
fatto che utilizzano la medesima porzione di spettro radio, diversi test hanno
dimostrato che sono interoperabili. Il problema si pone solo in quei casi che
riguardano il trasporto di voce tramite Bluetooth.

I chip attualmente prodotti da
Cambridge Silicon Radio hanno un costo che varia, a seconda della quantità acquistata,
tra gli 8 ed i 10 dollari l’uno. Oltre il 50% dei dispositivi attualmente in
circolazione dotati di Bluetooth sono accessoriati con chip Silicon Radio.