Forti critiche arrivano da 3 nei confronti della Regione Sicilia, a causa del mancato recepimento del codice delle comunicazioni che di fatto impedisce alla compagnia telefonica di investire per il potenziamento della propria rete UMTS, che può contare al momento su circa 200 antenne, invece delle 500 preventivate.

Per 3 la Sicilia è una regione importante, la terza per numero di clienti dopo Lombardia e Lazio. L’approvazione del codice delle comunicazioni consentirebbe a 3 di snellire le procedure burocratiche necessarie per ottenere le autorizzazioni per l’installazione delle antenne, al momento da richiedere ad ogni singolo comune, con tempi di attesa spesso di diversi mesi.