Gran parte dei visori per la realtà virtuale in commercio al momento è paragonabile a dei terminali, apparecchi che offrono un’interazione immersiva ma che sono privi dell’unità centrale predisposta al calcolo. In altre parole, per funzionare questi device necessitano sempre di un computer collegato – in gran parte dei casi di uno smartphone. Ma non sempre è così, alcuni visori VR hanno tutto il necessario per essere indipendenti e probabilmente la prossima generazione di visori sarà in gran parte formata da unità indossabili che non necessitano di supporto esterno per la produzione delle immagini.

DeePoon M2 (fronte)
DeePoon M2 (fronte)

È il casoa del nuovo DeePoon M2. Questo nuovo visore, che nell'aspetto è del tutto simile agli altri device per la realtà virtuale, è un “All-in-one”, contiene tutta la tecnologia che solitamente troviamo dentro uno smartphone. Ad iniziare dal processore: un Samsung Exynos 8422, SoC formato da CPU a otto core (4 Cortex-A57 + 4 Cortex-A53) e una GPU Mali-760MP8. A bordo del visore poi troviamo anche 3 GB di RAM di tipo LPDDR4, 32 GB di tipo eMMC 5.0 per lo storage destinato alla conservazione di dati e applicazioni, un modulo Wi-Fi e la tecnologia Bluetooth in versione 4.0.

DeePoon M2 - tecnologia ARM
DeePoon M2 – tecnologia ARM

Per quanto riguarda la parte visiva iniziamo col dire che grazie al DeePoon M2 l'utente ha la possibilità di avere davanti agli occhi un grande campo visivo, circa 96 gradi d'ampiezza. Le lenti dell’apparecchio sono separate e ovviamente saranno regolabili fuoco e  luminosità (i nit vanno da 96 a 144). Il display integrato nella maschera è un OLED con diagonale da 5,7 pollici, risoluzione da 2560 x 1440 pixel e frequenza di aggiornamento da 60 o 75 Hz. Ad alimentare il dispositivo c'è una batteria ricaricabile ai polimeri di litio da 3000mAh.

DeePoon M2 (interno)
DeePoon M2 (interno)

L'aspetto del DeePoon M2 – come dicevamo – è quello del classico visore con maschera frontale e due fasce elastiche per tenere il tutto ben fissato sulla testa dell'utente. La parte frontale è fatta di plastica di color grigio chiaro, sul fianco destro il produttore ha posizionato un piccolo touchpad e 3 tasti (uno con funzione back e due per regolare il volume). Sul fianco sinistro invece troviamo un piccolo tasto circolare che serve per l'accensione.

DeePoon M2 (lato sinistro)
DeePoon M2 (lato sinistro)

Se siete intenzionati all'acquisto del DeePoon M2, per farvi un'idea più precisa potete leggere questo interessante articolo che mette a confronto il device con il più noto Samsung Gear. Il dispositivo comunque è già in vendita sul sito Gearbest.com al prezzo di 529,45 euro. Non proprio economico, a dirla tutta, ma è anche vero che acquistare questo gadget significa dotarsi di un vero e proprio computer dedicato a sessioni di realtà virtuale.

DeePoon lato destro
DeePoon lato destro