A distanza di un anno dal lancio dell’Honor 7, e dopo aver fatto già il suo debutto in Asia, Honor 8 è pronto anche per il mercato europeo: la stampa europea è stata radunata a Parigi per raccontare le novità del prodotto di punta della linea giovane di Huawei, quella che appunto viaggia sotto la bandiera Honor, e come ormai consuetudine per il marchio cinese l'evento di lancio si è tenuto in una location alla moda con grande sfoggio di effetti speciali e intrattenimento.

Honor 8
Honor 8

L'occasione è buona per tirare le somme: venduti 40 milioni di Honor nel 2015, con un fatturato di 6 miliardi di dollari (era stato 2,4 nel 2014), e con quote che hanno raggiunto anche il 50 per cento in alcune nazioni europee in specifiche fasce di mercato (in particolare in Francia quella lucrosa tra i 300 e i 400 euro). Sempre tenendo fede alla vocazione storica del marchio: produrre smartphone e raccontarli ai nativi digitali, anche detti millennials, categoria che resta il target principale di Honor.

Mondanità a parte, il prodotto che arriva oggi sul mercato europeo (e che si può già acquistare su Vmall, prossimamente anche su Amazon e su altri canali compresi quelli fisici) è praticamente identico a quello che abbiamo già visto in Asia: schermo Full HD da 5,2 pollici, SoC Kirin 950 (octa-core con 4 Cortex-A72 e 4 Cortex-A53 e una GPU Mali T880), RAM da 4GB e storage da 32GB o 64GB (espandibile tramite microSD). Honor (Huawei) esalta le prestazioni del Kirin 950: superiori a quelli degli attuali SoC di punta di Qualcomm e Samsung secondo i suoi benchmark, sia per quanto riguarda le performance che per i consumi. L'autonomia dichiarata supera la giornata per l'uso intenso, supera la giornata e mezza per l'uso più rilassato. Honor 8 è anche dual-SIM.

Honor 8
Honor 8

Interessante la presenza sul posteriore di una doppia fotocamera da 12 megapixel, con lente luminosa f/2,2, e sull'anteriore di un sensore da 8 megapixel (lente f/2,4): dati che ricordano da vicino quelli del P9, dispositivo cugino (come era già successo per P8 e Honor 7) con il quale Honor 8 condivide alcune caratteristiche tecniche. Vedremo se la fotocamera, che in questo caso non porta in dote il marchio Leica, sarà all'altezza di quella ottima già vista all'opera sul P9: monta sempre un processore di immagine dedicato, gli stessi sensori Sony IMX286 (uno monocromatico e l'altro RGB, che in teoria dovrebbero lavorare assieme per produrre immagini di qualità superiore), ha il sistema di messa a fuoco laser e quello ibrido a contrasto di fase e con la triangolazione delle immagini dei due sensori, modalità manuale di scatto. Manca la modalità di ripresa RAW per le fotografie. 

Honor 8
Honor 8

Per il resto sulla carta all'Honor 8 non manca nulla visto il supporto alle reti LTE Cat.6, il WiFi dual-band (fino a 802.11n), l'NFC (in lettura e scrittura), il Bluetooth 4.2 e il lettore di impronte digitali posteriore di terza generazione con il rilevamento tridimensionale delle creste sui polpastrelli e le gesture come già su Honor 5X e Honor 7 (un tap per lanciare un'app, due per lanciarne un'altra ecc). Presente, come ormai da tradizione sui Huawei/Honor, la doppia antenna con il sistema che si occupa in modo trasparente e automatico quale usare per ottimizzare ricezione e consumi.

A bordo anche Android 6.0 e EMUI 4.1, che auspicabilmente verrà aggiornato prossimamente a Nougat visto che Honor ha promesso due anni di aggiornamenti per questo dispositivo e per almeno un altro della sua offerta attuale (Honor 5X). In questo senso sono arrivate conferme dirette, con una finestra temporale fissata in poche settimane.

A differenza del P9, Honor 8 incorpora anche un emettitore a infrarossi per usare lo smartphone come telecomando universale (tale funzione è disponibile su P9 Plus). Diversa anche la costruzione, che ricorda più il prodotto P7 del 2014: scocca in alluminio spazzolato e posteriore in vetro multistrato (effetti speciali quando si cambia l'inclinazione rispetto alla luce, finitura a specchio simile a quella del Galaxy S6) con bordi arrotondati 2.5D (sia sull'anteriore che sul posteriore), spessore tutto sommato contenuto in 7,5mm e superficie frontale da 145,5×71 millimetri. Il peso si assesta sulla soglia dei 153 grammi, batteria da 3.000mAh integrata compresa.

Honor 8
Honor 8

La caratteristica più significativa dovrebbe essere il prezzo di listino: la versione europea parte da 399 euro per il modello 4GB di RAM e 32GB di storage, mentre si sale a 449 per 4GB con 64GB di storage. Prezzo come di consueto aggressivo, che subirà probabilmente un ulteriore ribasso su strada, e che rende Honor 8 uno dei rappresentati della nuova schiera di smartphone di fascia alta venduti a cifre decisamente più contenute che in passato. Colorazioni disponibili: blu zaffiro, bianco perla, oro "sunrise", nero mezzanotte. Alcune colorazioni saranno disponibili dalla fine di settembre, assieme anche a cover in tinta da abbinare ai prodotti.

 

Honor 8
Honor 8