I

l fenomeno delle esplosioni delle batterie dei telefonini preoccupa da molto tempo produttori e consumatori.
Benché nella maggioranza dei casi, le esplosioni si siano verificate in seguito ad utilizzo da parte degli utenti di materiali non originali (e quindi non approvati dal produttore), in qualche caso esse si sono verificate anche su normali batterie.

Una delle cause più probabili dell’esplosione di una batteria è il surriscaldamento e, per cercare di rimediare, dalla Corea arriva una possibile soluzione.

L’istituto per le ricerche sulle telecomunicazioni coreano ha realizzato un nuovo interruttore più piccolo e affidabile dei sensori ceramici normalmente utilizzati.
Per il momento l’Istituto sta cercando partner commerciali per sviluppare commercialmente il prodotto.