<

span>Qualcomm ha presentato la soluzione hardware UBM (Universal Broadcast Modem) che supporta tre dei maggiori standard mondiali per la mobile TV.
Il nuovo processore di questa soluzione supporta infatti sia lo standard DVB-H (quello attualmente introdotto nel nostro paese), sia il MediaFLO e l’OneSeg ISDB-T.
Per i produttori i vantaggi sono evidenti, potendo progettare apparecchi da utilizzare nei differenti mercati mondiali, senza ricorrere a dispendiose differenze.
Il nuovo chip di Qualcomm potrà essere utilizzato sia su apparecchi UMTS che CDMA2000, contribuendo alla standardizzazione degli apparecchi e al contenimento dei costi.
I primi esemplari della soluzione UBM sono attesi per il primo quarto del 2007.