NTT DoCoMo e Aquafairy hanno sviluppato una batteria fuel cell particolarmente piccola, utilizzata in un caricatore per cellulari. Utilizzando la tecnologia di catalizzazione di idrogeno dall’acqua di Aquafairy il risultato è stato una batteria fuel cell quattro volte più piccola e molto più potente delle batterie che utilizzano il metanolo. La possibilità di estrarre l’idrogeno dall’acqua consente di avere una batteria con impatto ambientale molto minore rispetto alle altre fuel cell a metanolo.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum