<

span>Nokia ha annunciato la nuova soluzione Intellisync Device Management, grazie alla quale gli operatori mobili possono offrire ai clienti servizi avanzati di gestione dei dispositivi mobili e sicurezza.
Questa soluzione Nokia, risultato della recente acquisizione di Intellisync, permette agli operatori di cogliere le opportunità di un mercato in rapida crescita come quello della mobilità aziendale e consolidare le relazioni con i propri clienti.

La soluzione diventerà parte del portfolio Nokia Unified Device Management Solution per le aziende, gli operatori mobili e i service provider.
Con questa offerta, Nokia è in grado di proporre una soluzione end-to-end per la gestione dei dispositivi mobili, adatta ad ogni tipo di azienda e capace di supportare qualsiasi tipo di terminale, rete e tecnologia.

"La gestione e la sicurezza dei dispositivi sono fattori critici per un’azienda che decide di implementare una soluzione mobile. Nokia, grazie all’integrazione di prodotti Intellisync, ha un’ampia gamma di terminali e applicazioni capaci di soddisfare tutte le esigenze di mobilità delle aziende", ha affermato Valerio Tavazzi, Direttore Enterprise Solutions, Nokia Italia. "La tecnologia Intellisync consente la sincronizzazione di dati e file con ottimi livelli di affidabilità e sicurezza su tutte le piattaforme software, anche le più complesse".

Con Intellisync Device Management, Nokia mette a disposizione degli operatori due diverse modalità per l’erogazione dei servizi di gestione dei dispositivi mobili.
Nel primo caso, gli operatori possono offrire il servizio da un unico Network Operating Center (NOC), utilizzando un sistema gerarchico, basato su web, con cui supportare individualmente i singoli clienti.
L’addebito avviene attraverso un canone mensile o annuale, calcolato sulla base del numero di dispositivi da gestire e dei servizi erogati.

Nel secondo caso, Intellisync Device Management può essere implementato dall’azienda cliente, che può controllarne direttamente tutti gli aspetti e le funzionalità.
Gli operatori possono trarre un doppio vantaggio da questa opportunità, sia per i ricavi ottenuti dalla vendita del nuovo servizio, sia per il risparmio generato dalla manutenzione proattiva dei dispositivi, che tende a ridurre il numero di richieste di assistenza e supporto rivolte al customer care.

Intellisync Device Management assicura agli operatori tutte le funzionalità che i clienti chiedono ad servizio di gestione dei dispositivi mobili, incluse la diagnostica e la risoluzione dei problemi, l’installazione e la configurazione delle applicazioni, l’inventario, l’applicazione delle policy di sicurezza, il back up e il ripristino nell’eventualità di furto o danno accidentale.

Tali funzionalità, insieme agli altri moduli dell’Intellisync Carrier Platform di Nokia, sono disponibili per l’ampia gamma dei dispositivi Nokia, Motorola, Hewlett-Packard, Samsung, LG, Palm, Kyocera, Sony Ericsson, Sanyo, Siemens, Dopod, Qtek e di molti altri produttori. Il software Intellisync supporta le piattaforme mobili più diffuse, incluse Symbian OS, Palm OS e Windows Mobile.