Nelle scorse ore abbiamo potuto assistere ad un interessante scambio a distanza tra Naguib Sawiris, presidente di Wind ed il Ministro per lo Sviluppo Economico Pier Luigi Bersani.
Com’era facile immaginare il contendere è stato ancora una volta il Decreto che ha abolito i costi di ricarica.
Con un’interpretazione francamente piuttosto fantasiosa, Sawiris ha definito tale abolizione ‘dannosa per i consumatori’ dal momento che ha costretto l’operatore ad aumentare le tariffe.

La replica del ministro non si è fatta attendere: è stato sottolineato come il Decreto abbia portato, oltre ad una diminuzione dei costi, anche ad una maggiore offerta commerciale da parte degli operatori e ad un’accresciuta trasparenza tariffaria.
Secondo i dati ISTAT, i prezzi sarebbero calati del 14,2 per cento.
Il Ministro ha concluso dicendo che saranno i consumatori a giudicare l’efficacia definitiva del provvedimento.