L’edizione 2015 dell’ammiraglia di casa LG sarà pensata per fare concorrenza a uno dei grandi successi dell’altra azienda coreana leader nel mercato mobile: il G4 adotterà molte soluzioni già viste nel Samsung Galaxy Note 4.

Mancano conferme ufficiali per quanto si dice in giro, ma pare proprio che lo smartphone per eccellenza di LG monterà un display da 5,3 pollici con risoluzione QHD (e bordi assottigliati come sugli ultimi Huawei Ascend) abbinato a un pennino capacitivo come quello già in dotazione sui Note. Sotto il cofano non dovrebbe mancare il SoC Qualcomm Snapdragon 810 a 64bit, con 4GB di RAM abbinata e storage da 32 o 64 gigabyte.

Naturalmente non basta un pennino per replicare il successo del Galaxy Note e provare a fargli concorrenza seriamente. Per questo LG si dovrà imbarcare in un importante sforzo software per adeguare l’interfaccia del G4, in modo tale da rendere fruibile ed efficace una buona modalità multitasking e sfruttare al meglio le gesture che è possibile utilizzare con uno stilo. Anche il G3 può essere utilizzato con un pennino, ma l’esperimento in questo caso non ha soddisfatto tutti i palati. Possibile che LG abbia deciso di concentrare i propri sforzi su questo dispositivo, e che approfitti della concomitante uscita di Android 5 Lollipop per mostrare importanti novità sotto questo aspetto.

A corroborare questa ipotesi c’è la decisione di LG, risalente a inizio dicembre, di registrare il marchio “G Pen” forse proprio in previsione di questo passo. Non resta che attendere che i tempi maturino, visto che difficilmente si vedrà il G4 in circolazione prima della primavera, più probabilmente sarà annunciato nel corso dell’estate.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum