Come abbiamo visto dopo la presentazione, l’LG V20 non è uno smartphone modulare. Quanto introdotto con l'LG G5 non ha quindi influenzato il nuovo dispositivo della società sudcoreana, che evidentemente non ha ritenuto la modularità un elemento determinante per l'acquisto di un device mobile. Questo potrebbe facilmente portare a speculazioni sulle vendite deludenti del G5 e la tiepida accoglienza che è stata riservata ai suoi moduli, che potrebbero aver portato la società ad abbandonare la strada modulare.

LG G5, modulare
LG G5, modulare

Tuttavia, ci pensa Ken Hong, portavoce di LG, a bloccare tali voci prima che diventino troppo rilevanti. Secondo lui, per il V20 sono state fatte delle scelte di design semplicemente differenti dal G5. Praticamente, l'azienda non ha immaginato il V20 come un telefono cellulare modulare come lo è stato il G5. Inoltre, Hong ha continuato a dire che LG si sta ancora dedicando alla produzione di moduli, tanto che il G6 del prossimo anno porterà avanti il lavoro iniziato con il G5.