Google aveva presentato il progetto già un anno fa, ma dopo la presentazione non si era fatto più nulla. Nulla era successo. Ora il «progetto Jacquard» vede finalmente la luce. Il colosso di Mountain View ha rilanciato questo progetto all’interno del Google I/O 2016. Si tratta di un partenariato tra Google e Levis (il re dei jeans): un giubbino dalle proprietà davvero interessanti.

Previsto in uscita per la primavera dell'anno venturo, questo indumento è dotato di un sensore integrato detto Jacquard (da cui il nome) che controlla in remoto lo smartphone. In condizioni particolari dove le mani e gli occhi non possono essere impiegati sullo schermo (mentre si guida l'auto, la bici, ecc.) lo rendono un oggetto indispensabile.

L'utente può, infatti, controllare grazie al Jacquard, la propria musica, seguire un percorso stabilito tramite Google Maps, effettuare chiamate (ovviamente indossando un auricolare) senza bisogno di aprire lo smartphone e cliccare su di esso.
L'unico gesto che l'utente è chiamato a fare è quello di strofinare o pigiare sulla manica della giacca.
La parte elettrica può essere comodamente rimossa per lavare l'indumento.