Vodafone,
in collaborazione con IBM e Motorola,
sta lavorando ad uno standard OTA che possa consentire di inviare le configurazioni
GPRS, UMTS, e-mail, WAP, etc. direttamente sui cellulari degli utenti, senza
più fastidiose operazioni di immissione manuale dei dati. Vodafone testerà il
sistema sulle proprie reti GPRS e 3G.

Con questa tecnologia l’operatore
dovrebbe anche essere in grado di intervenire direttamente sul terminale in
caso di malfunzionamenti o per aggiornare o installare un nuovo software senza
che l’utente debba rivolgersi ad un centro di assistenza.