A quanto pare, Android 12 ti consentirà di mettere le applicazioni inutilizzate in modalità “ibernazione”.

Android 12 ibernerà le app

Sebbene Google non rilasci il codice sorgente per le nuove versioni di Android prima che quella stabile per i telefoni Pixel sia pronta, grazie ad un'indiscrezione abbiamo scoperto che una delle funzionalità che vedremo in Android 12 è l'ibernazione delle app. Con questa feature, che libererà spazio di archiviazione eliminando i file temporanei dalle app non usate, Google sembra voler espandere il concetto di “app inutilizzate”: in buona sostanza, oltre a revocare automaticamente le autorizzazioni per le app inutilizzate (presente già su Android 11), Android 12 sarà in grado di cancellare i file temporanei per liberare spazio di archiviazione.

Se un'app non viene utilizzata per diversi mesi, le autorizzazioni vengono rimosse per proteggere la tua privacy, le notifiche vengono bloccate per risparmiare la carica della batteria e i file temporanei vengono eliminati per liberare spazio di archiviazione.

In base a quello che è trapelato in Reete rispetto al codice del prossimo sistema operativo di big G, la funzione di ibernazione dell'app cancellerà la cache e / o eliminerà gli artefatti per liberare spazio di archiviazione. Nessuna di queste azioni libererà, tuttavia, uno spazio esagerato, dato che tutto dipenderà da quale app viene ibernata e dal numero / tipo di file memorizzati nella cache. Ovviamente, utenti che posseggono dispositivi di fascia bassa e con meno spazio di archiviazione noteranno un vantaggio maggiore grazie alla funzione “ibernazione”.

Ricordiamo che nel codice di Android 12 è stata anche scoperta una funzionalità che il colosso di Mountain View non ha ancora annunciato ufficialmente, vale a dire il “Cestino”.

Fonte:phonandroid