A

Taipei, dal palcoscenico del Computex 2016, ARM ha annunciato lo sviluppo di Cortex-A73 e Mali-G71, rispettivamente CPU e GPU di prossima generazione pensati per essere integrati nei gadget "premium" del futuro con cui "ridefinire" la gestione delle esperienze immersive da qui al 2017. Tecnologie, quelle dedicate alla realtà virtuale ed aumentata, che si stanno affacciando con sempre più decisione sul mercato, in ambito consumer e sugli scenari del mercato dei contenuti, che con ogni probabilità giocheranno un ruolo importante in questi giorni della fiera di Taiwan. [CONTINUA A LEGGERE SU PUNTO-INFORMATICO.IT >]