La censura online in Cina non è una novità. Fino ad ora, tuttavia, le applicazioni mobili erano più o meno immuni da pratiche di censura governative. Adesso non più, visto che gli app store on-line saranno tenuti ad effettuare una registrazione ufficiale allo stato. Il Wall Street Journal riporta che tale misura è stata approvata lunedì scorso e punta a far emergere allo scoperto gli store online cinesi di app entro la fine del mese. Ci sono attualmente più di 200 app store in Cina, almeno secondo la ricerca della società di marketing AppInChina, e il loro numero continua a crescere.
§

App Store in Cina
App Store in Cina

Molti di questi distributori non hanno linee guida severe per la revisione dei contenuti prima che essi vengano rilasciati al pubblico. Come esattamente il governo cinese prevede di rivedere le migliaia di applicazioni che vengono rilasciate negli store on-line ogni mese, rimane però ancora incerto. "È quasi impossibile per i regolatori registrare e supervisionare tutte le milioni di applicazioni una per una", ha detto Zhu Wei, vice direttore della Communications Law Research Center presso la facoltà di Scienze Politiche e Giurisprudenza dell’Università della Cina. Staremo a vedere.