I furti dei cellulari ormai sono
all'ordine del giorno. Sempre più persone smarriscono il loro telefonino e sempre
di più sono i veri e propri furti. Ma stavolta la ruberia non è stata commessa
da un estroso borseggiatore, bensì da Chippy, scimpanzé di 11 anni, in cattività
nel Blair Drummond Safari Park, in Scozia.

L'intraprendente Chippy, infatti,
ha approfittato del momento nel quale uno dei custodi addetti alla pulizia della
sua gabbia era distratto, per sfilargli il telefonino dalla tasca. Il malcapitato
non si è accorto di nulla. Si era, ovviamente, già recato a fare denuncia per
lo smarrimento del telefono, quando alcuni suoi colleghi hanno iniziato a ricevere,
il giorno dopo il fattaccio, telefonate dal suo cellulare. Dapprima si è pensato
ad un maniaco, visto che non si sentiva nessuno parlare. Ma il fatto che dall'altra
parte si sentissero dei grugniti ha insospettito il custode.

Un rapido controllo nella gabbia
di Chippy ed ecco scoperto l'arcano. Il gioviale scimpanzé aveva premuto dei
tasti a casaccio del telefonino, facendo partire chiamate a raffica verso i
numeri della rubrica. Il povero Chippy è parso molto dispiaciuto quando gli
è stato tolto il telefonino. D'altronde il legittimo proprietario ne reclamava,
a ben donde, il possesso. Appena la notizia è stata rivelata si sono registrati
un vero e proprio boom di nuovi ingressi nello zoo Safari. I visitatori accorrono
in frotte per vedere Chippy, lo scimpanzé col cellulare.