Nel corso del CES 2018 Samsung presenterà tre progetti nati all’interno del proprio Creative Lab (C-Lab).

Il primo progetto si chiama S-Ray (Sound-Ray) ed è uno speaker direzionale che conserva tutti i pregi di questa categoria di prodotti, ma con il vantaggio di essere portatile. L’obiettivo di S-Ray consiste nel ridurre l’utilizzo troppo frequente degli auricolari e propone tre diversi formati: neckband, handy, e smartphone cover.

GoBreath è, invece, un dispositivo portatile sviluppato per aiutare coloro che soffrono di complicazioni polmonarie post-operatorie, dovute all’anestesia generale. GoBreath consente di accelerare il processo di recupero ed è composto da un terminale portatile da accoppiare ad una app che insegna al paziente le tecniche respiratorie più efficaci per una pronta guarigione.
 


 
Infine, gli occhiali Relúmĭno sono stati progettati per aiutare le persone con problemi di vista a visualizzare con maggiore chiarezza testi e immagini.

Si tratta di un ulteriore sviluppo della app Relúmĭno presentata al Mobile World Congress del 2017 e che consiste in un occhiale dedicato per utilizzare la tecnologia in maniera più comoda e meno evidente rispetto ai tradizionali occhiali per realtà virtuale. Gli occhiali Relúmĭno funzionano in abbinamento con lo smartphone e grazie al fatto di sfruttarne processore e batterie, possono godere di un fattore forma caratterizzato da leggerezza e praticità.

Insieme ai tre progetti, Samsung presenterà nuovi prodotti commerciali sviluppati da sette start-up nate all'interno del C-Lab stesso.

«Dal lancio di C-Lab, avvenuto 5 anni fa, il programma è stato sostenuto con entusiasmo da Samsung, contribuendo a promuovere la cultura dell'innovazione e offrendo ai dipendenti creativi e di talento la possibilità di intraprendere nuovi progetti innovativi» ha dichiarato Jaiil Vice, Vice Presidente e Responsabile del Centro Creatività e Innovazione di Samsung. «Continueremo a presentare nuovi innovativi progetti attraverso questo programma».