Per alcuni brand ogni anno il Consumer Electronic Show di Las Vegas si rivela come la vetrina perfetta per assicurarsi quei 15 minuti di visibilità. Prendete ad esempio Cevron, un’azienda giapponese del tutto sconosciuta da queste parti, che quest’anno ha deciso di portare in mostra all’expo Nevada una sua nuova creatura del tutto originale dal punto di vista della forma e della funzionalità. Stiamo parlando di Tipron, un robot in grado di trasformarsi in proiettore. Forse da chiuso l’apparecchio – del tutto autonomo dal punto di vista della mobilità – assomiglia più a una lavapavimenti industriale, ma in posizione estesa, cioè da aperto, ricorda più quegli automi visti in alcuni film di fantascienza.

Il Tipron si controlla a distanza con una specifica app Android ed alla bisogna è in grado di proiettare immagini a 720p – come un televisore da 80 pollici “HD Ready” – dal suo grande occhio robotico. La sua batteria gli permette di funzionare per 2 ore circa per ogni singolo ciclo di ricarica. Il passaggio dalla posizione compatta (45cm circa di altezza) a quella estesa (92cm circa di altezza) avviene in pochi secondi attraverso una “trasformazione”, pare che a vederlo in azione ricordi molto i celeberrimi “Transformers”. Le ruote montate nella base gli permettono di aggirarsi su superficie piane, dunque può facilmente seguire l’utente che lo comanda come un cagnolino addestrato.

Cerevo Tipron Robot
Cerevo Tipron Robot

Quanto è “consumer” questo robot? Molto poco. Si tratta più che altro di un gadget bello grosso. Probabilmente è più utile in ambito business. Lo immaginiamo aggirarsi all’interno di una sala riunioni di una grande corporation. Sul prezzo non ci sono notizie; sembra che l’azienda non l’abbia ancora comunicato. Non si tratta comunque solo di un prototipo, in quanto il suo lancio è già previsto entro la fine del 2016.