Cortana è arrivata su Android, seppur non ancora ufficialmente. L’assistente personale di Windows Phone, il cui sbarco sulle piattaforme rivali è stato annunciato da Microsoft come parte del lancio di Windows 10 su PC, è infatti installabile sui dispositivi Android usando l’APK che circola in queste ore. L’applicazione è ancora in fase beta, il che significa che ci sono ancora diverse imperfezioni, ma Microsoft ci lavorerà nel corso dei mesi grazie anche al feedback degli utenti.

Cortana per Android
Cortana per Android

Non è ancora disponibile per gli utenti italiani. A differenza di quanto accade su Windows Phone, in Italia è presente come alpha su Windows Phone 8.1, al momento Cortana su Android è utilizzabile solo dagli utenti statunitensi e cinesi. Per chi volesse provare a installare Cortana su Android dopo aver cambiato le impostazioni regionali del proprio dispositivo (come lingua, impostazioni vocali e altro), l’APK pesa 19,1MB. Per installarlo bisogna anche andare nelle impostazioni dello smartphone, sezione "Sicurezza", e abilitare l’opzione “fonti non riconosciute” che permette di installare l’APK scaricato da una sorgente diversa dal Play Store.

Come abbiamo anticipato, molte funzioni non sono ancora presenti ma c’è abbastanza con cui giocare: si possono impostare i promemoria in base al luogo o all’ora; Cortana risponde alle domande e riesce a riconoscere vari accenti. Non è ancora disponibile l’opzione di riconoscimento vocale per inviare messaggi di testo, ma si può chiedere a Cortana di “inviare un messaggio a” un contatto della rubrica.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum