Il concetto di “butta la pasta” in questo caso è da prendersi in senso letterale: butta la pasta tradizionale, perché è venuto il momento di farsela in casa. La prima scelta da fare è se si vuol accedere ad uno sconto del 19% o ad uno del 43%, dopodiché si può dire che la pasta sia pronta:

Pastamaker, lo sconto è servito

Trattasi di due pastamaker di qualità, ma con caratteristiche differenti, che possono farti facilmente cambiar marcia in cucina. Basta inserire ingredienti elementari, infatti, e premere un pulsante: la macchina fa tutto da sé creando l’impasto ideale. A questo punto non resta che sceglierne il formato: penne, spaghetti, tagliolini, cannelloni, pizzoccheri, lasagne, maltagliati o cos’altro.

Philips Pastamaker

Una volta inserito il giusto estrusore (in dotazione), la pasta viene impastata e tagliata in automatico e non resta altro che buttare tutto nell’acqua bollente. Dopodiché il tutto si può lavare in lavastoviglie, senza fatica e senza perdite di tempo, così come non bisogna perdere tempo nell’approfittare di questi sconti poiché sono destinati a scadere nel giro di poche ore.

Butta la pasta, insomma!

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.