BlackBerry è da diversi mesi impegnata a risollevare le proprie sorti dopo il tracollo registrato alcuni anni fa. Il CEO John Chen pare aver individuato gli aspetti su cui lavorare per riportare in alto l’azienda, limitandosi non solo alla riduzione dell’organico ed alla vendita di terreni ed edifici di proprietà, ma focalizzandosi sull’importanza del sistema operativo e rilanciando quelle funzionalità che hanno reso BlackBerry così amata nel mondo.

Ne è un esempio la recente reimmissione sul mercato americano dello storico BlackBerry Bold 9900, caratterizzato dalla presenza del trackpad centrale e del sistema operativo BB7 ormai datato ma ancora apprezzato dagli utenti.

Il rilancio del brand passa anche dal BlackBerry Passport, prossimo flagship mostrato in anteprima durante una recente presentazione dei risultati fiscali aziendali.

Alcune nuove immagini ne evidenziano il particolare display con ratio 1:1 e la tastiera QWERTY in cui per digitare i numeri e la punteggiatura è necessario attivare delle particolari funzioni tramite gestures.

Chi ha provato lo smartphone afferma poi che le app Android vengono gestite perfettamente dal device, e grazie al display quadrato vengono riscalate senza problemi risultando piacevoli e facilmente gestibili.

Il device, dal peso di 170 grammi, dovrebbe essere dotato di un display LCD con risoluzione 1440×1440 e densità di 453ppi, un processore Qualcomm Snapdragon 800, 3GB di RAM, 32GB di memoria interna espandibile tramite microSD, una fotocamera da 13 megapixel con OIS ed una batteria da 3450mAh.

Non è ancora stata comunicata la data ufficiale di presentazione, ma si presume che BlackBerry possa annunciare Passport nel corso di un evento che si terrà a Londra il prossimo mese di settembre.

BlackBerry Passport
BlackBerry Passport

BlackBerry Passport
BlackBerry Passport

BlackBerry Passport
BlackBerry Passport confrontato con BlackBerry Bold 9900

BlackBerry Passport
BlackBerry Passport