Chi ha detto che un wearable deve stare necessariamente sul polso? I dispositivi da indossare possono essere posizionati in diverse posizioni ed avere anche forme diverse. Prendete ad esempio il nuovo BioRing. Questo piccolo device va indossato sul dito proprio come fosse un anello. Anzi è un vero e proprio anello, solo che al suo interno racchiude tutta la tecnologia necessaria a funzionare da tracker per le attività sportive. Il produttore parla di un vero e proprio personal trainer computerizzato da portarsi sempre dietro, in ogni istante della giornata.

BioRing
BioRing

Prodotto da un’azienda svedese che porta il nome del prodotto, questo dispositivo ha davvero l’aspetto di un anello, una fascia cilindrica dal design molto essenziale disponibile per il momento in due colori: bianco o nero. A differenza di altri device smart dedicati al fitness, BioRing ha di straordinario la possibilità di misurare la quantità di calorie bruciate ogni giorno dal corpo dell’utente che lo indossa.

BioRing
BioRing

Dunque, oltre a tenere traccia dei passi percorsi, del battito cardiaco, delle fasi del sonno, dei livelli di stress e – più in generale – dell’esercizio fisico svolto, l’anello riesce a calcolare anche il numero (più o meno esatto) di calorie bruciate, senza il bisogno che l’utente inserisca manualmente il dato dentro l’app dedicata. Il suo funzionamento è spiegato a grandi linee da James Lee – il cofondatore dell’azienda – nel video che vedete qui sotto.

In pratica BioRing è in grado di tenere traccia e misurare la quantità di acqua rilasciata dalle cellule durante la loro attività, cosa che è strettamente legata alla quantità di glucosio che viene immessa nel corpo attraverso il cibo. Questa inferenza indiretta permette al dispositivo di capire quante calorie sono state ingerite e dunque rapportarle a quelle bruciate attraverso l’attività fisica. Per completezza d’informazione, comunque, va anche detto che, per funzionare, questo anello smart necessita di essere connesso costantemente con uno smartphone o un tablet.

BioRing
BioRing

Il BioRing non è ancora in produzione. L’azienda ha aperto una campagna di crowdfunding su IndieGogo e spera di raggiungere i 50.000 dollari entro un mese. Al momento in cui scriviamo la cifra raccolta ammonta al 37% dell’obiettivo prefissato.

BioRing
BioRing

Chi vuole aderire al progetto può già ordinare un’unità al prezzo di 189 dollari (circa 167 euro). Questa promozione è del tipo “Super Early Bird” – ossia primissimi finanziatori – e permette a chi ordina di scegliere il colore e la taglia dell’anello. Il prezzo regolare del dispositivo invece dovrebbe essere di 299 dollari (circa 265 euro). Se tutto va per il meglio – cioè se si raggiunge l’ammontare minimo di denaro richiesto – l’app che lavora in sincronia con l’anello sarà finalizzata entro settembre, le prime spedizioni invece dovrebbero partire per novembre 2016.

BioRing app
BioRing app