Con Aurasma, l’applicazione di Autonomy per iPhone 4, iPad 2 e Android il mondo reale si fonde con il virtuale, in modo semplice e coinvolgente come mai era accaduto fino ad ora: è possibile creare, direttamente sul display di uno smartphone (Android o iPhone 4) o dell’iPad 2 la propria realtà aumentata per rendere animato anche ciò che normalmente è statico e monodimensionale. 

 

Aurasma è una tecnologia che sta modificando radicalmente il nostro modo di utilizzare i dispositivi mobili. La piattaforma utilizza la fotocamera del dispositivo per osservare e riconoscere le immagini provenienti dal mondo reale, e permette di sovrapporre alla visione di queste immagini, un livello interattivo del mondo virtuale – come ad esempio un’animazione in 3D, un video o un gioco – posizionati precisamente nel contesto dell'immagine. Questo approccio rende obsoleta la tecnologia dei codici QR. 

 

 

 

Aurasma può essere, ad esempio, utilizzata per inquadrare una pagina di giornale e far partire lo spot relativo al prodotto oggetto dell’advertising, far partire il video delle vacanze semplicemente inquadrando l’album nel quale sono custodite le proprie foto, creare le proprie animazioni, anche in 3D, inquadrando quadri, foto, packaging di prodotti o qualsiasi oggetto che si desideri animare oppure far partire il trailer di un nuovo film semplicemente inquadrando il cartellone pubblicitario posizionato vicino alla fermata dell’autobus.

A pochi giorni dal rilascio, Aurasma Lite di Autonomy è già un successo con oltre 1.000.000 di download. Paramount Pictures, Mediacom, Tsubo e Universal, sono solo alcuni dei clienti che hanno già selezionato Aurasma di Autonomy per creare contenuti ad hoc per l’applicazione.

 

Aurasma

Aurasma ha cambiato il modo in cui i nostri clienti interagiscono con il brand”, ha dichiarato Gianpaolo Altomari, Marketing Manager di Tsubo. “I lettori diventano ora spettatori, con le pagine statiche che prendono vita e raccontano una storia più dinamica attraverso il video. Un conto è descrivere come è fatta una scarpa, ma condividere il viaggio che percorre una calzatura in tutti i complessi passaggi della sua produzione narra una storia molto più completa”. 

 

Aurasma Lite Beta è disponibile da poche settimane”, ha commentato Martina King, Managing Director di Aurasma. “Il fatto di aver superato un milione di installazioni in tempi così brevi è la prova della potenza di questa nuova tecnologia – e questo è solo l'inizio”.