Ogni possessore di un device basato su iOS di Apple, nel 2011, scaricherà in media 83 applicazioni contro le 51 scaricate nello scorso anno. Una crescita del 61%. Questo è quanto previsto dall’analista Gene Munster della società Piper Jaffray. Secondo Munster è in crescita anche il prezzo medio delle applicazioni, salito di circa il 14% rispetto allo scorso anno.

Piper Jaffray App Store

Munster ha attribuito in parte l'aumento, registrato nel 2011, alle applicazioni native per iPad che hanno solitamente un costo maggiore. Il prezzo medio di vendita delle prime 10 applicazioni per iPad è di 6,32 dollari, in crescita del 36 per cento da 4,66 dollari un anno fa. Le prime 50 applicazioni per iPhone hanno invece un prezzo medio di 1.61 dollari. Gli utenti di iPhone, iPad e iPod scaricano circa 32,3 milioni di applicazioni al giorno e 11,9 milioni di brani musicali al giorno dall'iTunes Store.

Tuttavia, secondo la Piper Jaffray, Apple non trarrebbe molto profitto dal suo 30% che guadagna sulle vendite in App Store che rappresenterebbe appena l'1% dei suoi ricavi totali.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum