<

strong>Applix, società italiana specializzata nella creazione di nuovi media concept sulle piattaforme mobile, annuncia Bubble Viewer, una tecnologia proprietaria ideata in Italia e patent pending negli USA, disponibile per i tablets di nuova generazione (come iPad e altri) che permette di far vivere all’utente un’esperienza estremamente realistica e coinvolgente, attraverso contenuti multimediali e funzionalità innovative riprodotti con la tecnica grafica del 3D, in modalità completamente immersiva.
Bubble Viewer, come dice la parola stessa, fa entrare l’utente all’interno di una bolla e trasforma lo schermo di un tablet in un “telescopio” immaginario attraverso il quale è possibile osservare un’immagine reale o virtuale a 360°”, commenta Claudio Somazzi, Fondatore e Business Partner di Applix, “Siamo entusiasti di questa tecnologia che rappresenta un’ulteriore conferma dell’impegno pioneristico di Applix, una società tutta italiana che, come poche volte accade, sta portando diverse innovazioni tecnologiche negli Stati Uniti”.
La tecnologia è stata lanciata sul mercato consumer grazie alla partnership con Arnoldo Mondadori Editore e alla rivoluzionaria applicazione "Virtual History – Roma", tra le app più scaricate su iTunes.  Virtual History - Roma
Virtual History – Roma  “Unisce l’esperienza dell’apprendimento con il gioco”, ha commentato Vittorio Veltroni, Direttore Generale di Mondadori Digital, a Economy. “Per la prima volta, appassionati di storia, studenti, insegnanti e semplici curiosi possono rivivere Roma”. 
Bubble Viewer propone i contenuti visivi in un modo completamente nuovo e permette di vivere il passato, apprezzare i prodotti esistenti o lanciare in anticipo prodotti non ancora in produzione. Bubble Viewer può essere applicata a molteplici ambiti, dall’automotive, all’edilizia, alla moda, al turismo, all’editoria e ovunque sia possibile creare saloni espositivi virtualmente reali.  Virtual History - Roma
Virtual History – Roma
Basta muovere il dispositivo a 360° – in alto, in basso, a destra e a sinistra – per entrare in un mondo virtuale e osservare l’ambiente circostante come se ci si trovasse all’interno.
Dal punto di vista tecnologico, il sistema si basa sulla presenza nel dispositivo hardware di una bussola e di un accellerometro, che forniscono dinamicamente i riferimenti sugli assi orizzontale e verticale ai quali viene fissata la sfera virtuale. In assenza di segnale GPS, il sistema si riferisce al polo nord magnetico piuttosto che a quello geografico.
Bubble Viewer cambia il modo di vivere del proprio tablet, lo schermo da statico diventa subito dinamico ed immersivo, accompagnando l’utente in una nuova avventura, coinvolgendolo dal punto di vista emotivo e facendolo viaggiare con la fantasia.
Bubble Viewer è stata ideata da due soci di Applix, Gualtiero e Roberto Carraro, insieme ad uno dei primi italiani ad aver lavorato in Apple a Cupertino, Fulvio Massini.