Una delle principali critiche portate al futuro apparecchio telefonico di Apple è quella di avere un sistema operativo ‘chiuso’.
Non sarebbe infatti prevista la possibilità di creare ed installare applicazioni create da terzi per l’iPhone, a dispetto delle sue potenzialità.
Secondo quanto dichiarato da Steve Jobs ad un meeting degli azionisti Apple, ancora non sarebbe stata presa una decisione definitiva ma starebbero ancora considerando la possibilità di ‘aprirÈ anche agli altri sviluppatori di software il proprio apparecchio.