Per diversi anni, la battaglia tra Apple e Microsoft è stata “di basso profilo“. Tuttavia, con la recente testimonianza di Microsoft contro Apple nel caso Epic, l'accesa concorrenza tra queste società si è riaccesa. La causa legale di Epic Games ha dimostrato che Apple e Microsoft sono in tensione; queste aziende competono in tutto, dal cloud computing alla realtà mista (MR).

Apple vs Microsoft: la guerra che va avanti da anni

Negli ultimi anni, Apple e Microsoft sembrano avere un buon rapporto. Ad esempio, Microsoft Office e altre applicazioni hanno iniziato ad apparire su iPad e iPhone. In effetti, un dirigente Microsoft è stato persino invitato a partecipare al recente lancio dei nuovi prodotti hardware della mela. Non di meno, la suite Office è compatibile con Apple Pencil e Magic Keyboard nella sua applicazione iPadOS. Inoltre, il controller di gioco wireless per Xbox si può utilizzare per giocare su iPad.

Tuttavia, dal novembre dello scorso anno, dopo il lancio dei dispositivi Mac con chip M1, le cose hanno iniziato a cambiare. Apple ha assunto John Hodgman, un attore noto come “PC Guy“, per promuovere il nuovo Mac. In risposta, Intel ha assunto un altro attore noto come attore “Mac Guy” per promuovere i PC basati su Intel. Le cose sono peggiorate quando l'azienda ha rifiutato di consentire il software di Microsoft nell'App Store di iTunes. Ovviamente, il colosso di Cupertino aveva una certa inclinazione nei confronti del concorrente di Microsoft, Google.

Apple vs Microsoft

A conferma della frattura, Apple non ha consentito a Microsoft di lanciare i suoi servizi di cloud gaming per dispositivi iOS. Microsoft ha sollecitato i regolatori antitrust statunitensi ed europei a rivedere le pratiche di Apple. Inoltre, le vendite di Mac sono aumentate mentre i PC Windows sono tecnicamente stagnanti.

Queste aziende non sono sempre state nemiche. A lungo termine, le due società competeranno nello stesso segmento di mercato. Questo perché Apple prevede di rilasciare un visore per realtà mista nel 2022. Ovviamente, questa non è una buona notizia per HoloLens di Microsoft. Inoltre, queste aziende stanno ancora “competendo per il talento nell'intelligenza artificiale e nell'infrastruttura cloud, che sono due campi di battaglia chiave per il futuro“.

La competizione tra queste realtà americane è ricominciata e nei prossimi anni dividerà i fan della tecnologia. Gli utenti Mac e PC dovranno presto affrontare una nuova battaglia e dovranno decidere da che parte schierarsi. Voi siete team “Mela” o team Microsoft?

Fonte:ITHome