La controversia legale che vede coinvolte Apple e Epic è in arrivo e sta diventando un caso piuttosto interessante. Dopo la fine della prima settimana di processo, il colosso di Cupertino sta ora attaccando uno dei testimoni. Il testimone in questione è Lori Wright, vicepresidente dello sviluppo aziendale di Xbox.

Microsoft depone contro Apple, ma c'è un problema

Di fatto, si vede che la sua testimonianza è a favore di Epic nel dibattito sul fatto che l'iPhone sia un dispositivo “generico” o “speciale“. Le parole di Wright hanno anche sollevato diversi dubbi sul fatto che Microsoft stia guadagnando denaro vendendo hardware Xbox. Apple ha accusato Wright di irregolarità e ha chiesto al giudice di ritenere in dubbio la credibilità della testimonianza.

L'azienda di Cupertino sostiene che alcuni dei documenti nella testimonianza di Wright siano completamente nuovi. Di fatto, la compagnia afferma di non aver visto prima questi documenti; pertanto, la credibilità dell'intera deposizione è stata messa in discussione. Gli avvocati di Apple hanno preso di mira principalmente l'affermazione di Wright: l'hardware Xbox viene venduto al costo per sovvenzionare le vendite di giochi.

L'OEM della mela morsicata ha scritto nel documento: “La signorina Wright ha dichiarato che l'attività mainframe di Microsoft non è redditizia. Tuttavia, non ha fornito un conto profitti e perdite per provare (o falsificare) la sua testimonianza ”.

Apple ha già adottato misure simili in passato. La società di Tim Cook ha dichiarato ad aprile che la testimonianza di Wright avrebbe dovuto essere rimossa dal verbale a causa della documentazione irregolare nelle settimane prima del processo. Ora, credono che la testimonianza della VP di Xbox si debba considerare come inaffidabile in tutto e per tutto.

Il nocciolo del problema è l'analisi di profitti e perdite di Microsoft sull'hardware Xbox. D'altronde, nessuno in Apple ha visto questa analisi. Vale la pena specificare che Apple e Microsoft sono in forte concorrenza da decenni. Sebbene la mela non competa specificamente con i prodotti Xbox, le due società hanno raggiunto un delicato equilibrio tra una forte concorrenza e la cooperazione commerciale.

Fonte:Gizchina